5 trend della Trasformazione Digitale nel post Covid-19

5 trend della Trasformazione Digitale nel post Covid-19

5 trend della Trasformazione Digitale nel post Covid-19

5 trend della Trasformazione Digitale nel post Covid-19

09/09/2020

In risposta alla pandemia da Covid-19, abbiamo visto la tecnologia avanzare ad un ritmo vertiginoso. Le soluzioni di comunicazione e connettività, che erano ancora lontane dall'attuazione, sono balzate improvvisamente in cima alla lista delle cose da fare e molte aziende sono state costrette ad accelerare i loro piani di trasformazione digitale. Diamo dunque uno sguardo a come le aziende hanno risposto all'improvvisa emergenza e come la pandemia abbia influenzato i più grandi trend di trasformazione digitale previsti per il 2020.

Crescita dell’infrastruttura IT

La pandemia ha cambiato radicalmente la quotidianità costringendo molti a lavorare o a fare acquisti da casa. L'incremento di traffico sulle reti ha esercitato un'enorme pressione sulle infrastrutture IT e molte aziende, che non erano preparate a un cambiamento così improvviso nelle operazioni e nelle dinamiche lavorative, ora hanno aumentato i propri budget IT.

L'impatto di questi cambiamenti colpirà le imprese nel breve, nel medio e nel lungo termine. Nell’immediato le aziende cercheranno di acquisire più licenze software per le comunicazioni unificate, assicurando che i dipendenti abbiano più canali di comunicazione a loro disposizione. Nel medio termine verrà data ulteriore enfasi all’automazione nella gestione dei servizi. Infine, come obiettivo a lungo termine, le imprese cercheranno di bilanciare i canali digitali e tradizionali.

Data Analytics e Intelligenza Artificiale per supportare le decisioni critiche

L'utilizzo dei Big Data e degli Analytics è da diversi anni un fattore di crescita importante, ma con l’esplosione del Covid-19 è aumentata ulteriormente la necessità di dati. Numerose aziende e istituzioni hanno infatti raccolto e analizzato grandi quantità di dati, attraverso l’impiego di intelligenza artificiale e machine learning, per aiutare i governi e le imprese a prendere decisioni, spesso critiche ed in tempo reale, al fine di proteggere i cittadini e i dipendenti.

Ora questi dati vengono utilizzati per tracciare i contatti e per supportare ulteriori decisioni relative alla sicurezza. Infine, ci sono stati annunci da parte di diverse aziende tecnologiche tra cui Microsoft, Oracle, Cisco e Salesforce incentrati sullo sviluppo di strumenti basati sui dati per aiutare i dipendenti a tornare a lavorare in sicurezza.

Il Cloud sempre più al centro

La pandemia ha limitato i movimenti fisici in tutto il mondo, evidenziando la necessità di software e servizi basati sul cloud. Questi limiti fisici hanno reso evidente che per stare al passo con i tempi, le aziende devono offrire soluzioni virtualizzate e abbracciare una mentalità cloud-first.

I servizi cloud possono aiutare ad ottimizzare le operazioni e forniscono risorse flessibili che rendono possibile la crescita e la trasformazione digitale aziendale, riducendo al contempo i costi legati alle infrastrutture e aumentando i ricavi, anche in tempo di pandemia.

Servizi digitali e contactless

Le aziende che si affidavano principalmente a soluzioni fisiche e avevano compiuto pochi progressi nella loro trasformazione digitale si sono trovate in seria difficoltà con l’inizio della pandemia. Poiché l'interazione fisica è stata limitata o azzerata, è emersa l'importanza dei servizi digitali.

Ad esempio, nei casi in cui una presenza fisica era spesso una necessità, il Covid-19 ha reso quasi impossibile l'assistenza ai clienti. Le aziende che avevamo già compiuto progressi nella propria trasformazione digitale, tuttavia, potevano mettersi in contatto con i clienti in modi unici, ad esempio utilizzando la fotocamera dello smartphone come un modo per risolvere virtualmente un problema.

È facilmente prevedibile che tutte le aziende effettueranno degli investimenti a lungo termine nei servizi digitali. Superata la pandemia, infatti, chi ha scelto di investire nella trasformazione digitale sarà in grado di offrire ai propri clienti un’ampia scelta di soluzioni, digitali e fisiche, per rapportarsi con l’azienda, come ad esempio i servizi contactless.

5G: aumenta la richiesta di una connettività più veloce

Sebbene sia stato a lungo considerata un aspetto della trasformazione digitale globale, l’importanza di una connettività più veloce, sia a casa che sul posto di lavoro, è stata sottolineata durante la pandemia. Man mano che l'utilizzo dei dati è salito alle stelle, è aumentata anche la necessità di maggiore capacità e larghezza di banda. Ciò comporterà una distribuzione accelerata del 5G e molte società di telecomunicazioni sono sulla buona strada per implementare con successo questa nuova tecnologia.

Le aziende di tutti i settori dovrebbero prepararsi per l’era del 5G adattando la propria strategia di trasformazione digitale. La tecnologia viene già utilizzata in Cina e in altri paesi, soprattutto nel campo della medicina e della robotica. Gli ospedali cinesi utilizzano robot alimentati dal 5G per monitorare le temperature dei pazienti e per altre applicazioni sanitarie. Per la comunicazione mobile, è probabile che Apple rilascerà i prossimi iPhone 5G entro la fine dell’anno o nel primo trimestre del 2021.

Nonostante le incertezze per il futuro, è chiaro che le aziende debbano accelerare il processo di trasformazione digitale, non solo per sopravvivere ma soprattutto per essere la forza trainante dietro le tendenze.

Cosa aspetti? Richiedi subito una consulenza e muovi la tua azienda nell’era digitale!

Contattaci