Black Friday 2019: trend e comportamento di acquisto

Black Friday 2019: trend e comportamento di acquisto

Black Friday 2019: trend e comportamento di acquisto

Black Friday 2019: trend e comportamento di acquisto

28/11/2019

Il Black Friday è considerato come uno dei più grandi eventi di shopping dell’anno, un fenomeno mondiale che in poco tempo ha rivoluzionato il comportamento di acquisto dei consumatori e che nel 2019, in Italia, muoverà la cifra record di 2 miliardi di euro.

Il venerdì nero dello shopping, che quest’anno cade il 29 novembre, a sole tre settimane dal Natale, sarà il momento perfetto per acquistare gran parte dei regali natalizi. Dal punto di vista strategico, molte aziende si sono mosse in questa direzione, estendendo le offerte e promozioni del Black Friday anche nel periodo precedente o immediatamente successivo, fino al Cyber Monday.

Tra i settori merceologici più ricercati, continua a dominare l’elettronica di consumo, seguita dall’abbigliamento e dagli elettrodomestici, con i venditori che puntano sempre di più sulla promozione di prodotti di fascia premium.

Black Friday: come cambiano le abitudini del consumatore

Rispetto al passato, i consumatori sono più consapevoli e abituati a godere di prezzi vantaggiosi, non solo durante il fatidico venerdì nero ma nel corso di tutto il mese di novembre.

Cosa cercano i consumatori? Comodità ma soprattutto acquisti convenienti e facilmente accessibili. Il digitale, in tal senso, è la soluzione che può rispondere in modo efficace ai bisogni del consumatore, indipendentemente dal modo in cui sceglie di ordinare, pagare e ricevere i prodotti acquistati.

I consumatori sono in genere più esperti e passano molto tempo a fare ricerche prima di concludere gli acquisti. La fiducia verso un brand, un venditore o più semplicemente verso un particolare modello di prodotto, passa attraverso la consultazione di recensioni online, che diventa un rito quasi obbligato. Oltre il 70% degli acquisti, infatti, viene guidato da passaparola e feedback, che acquisiscono molto più valore se provengono da un sito diverso da quello dell’azienda.

Shopping Online vs Offline

Lo shopping online pesa dunque sempre di più rispetto allo shopping tradizionale, grazie ad un’esperienza di acquisto più comoda, flessibile e a prezzi spesso più vantaggiosi.

Nel 2019, più della metà dei consumatori (circa il 54%) acquisterà online, segnando così il definitivo sorpasso dell’e-commerce sul negozio fisico. Nonostante il trend negativo i negozi fisici sono ancora ben lontani dall’estinzione, ma appare evidente che i rivenditori hanno bisogno di rinnovarsi e di sperimentare nuove strategie di vendita, basate su modelli di shopping omnicanale.

Integrare i punti di forza dell’online e dell’offline, al fine di rendere ogni esperienza di acquisto unica e piacevole, sembra essere la soluzione giusta per affrontare questa inversione di tendenza. Ogni azienda sarà dunque chiamata a superare importanti sfide tecnologiche e organizzative per implementare tali cambiamenti.